LA NOSTRA CARNE


La ricerca della qualità inizia già nelle stalle, dove Fiorenzo e Daniele scelgono con cura mucche di razza Garonnese o Limousine allevate in Italia nel rispetto del codice etico, al fine di evitare sofferenze ingiustificate.

La qualità della carne è definita da tenerezza e gusto ecco perché, dopo la macellazione, le carni rimangono in frollatura dai 7 giorni per l’anteriore fino ai 30 giorni per il posteriore mantenendo la temperatura da 0 a 4 gradi. La frollatura è un processo chimico-fisico naturale, che avviene spontaneamente nei muscoli degli animali, questa fase intenerisce la carne garantendo un prodotto finito di qualità superiore.

Terminata questa fase la lavorazione delle carni continua rigorosamente nel nostro laboratorio dove inquartamento, disosso, sezionatura e mondatura vengono eseguite secondo il metodo di famiglia ottenendo come prodotto finito i tagli tipici del territorio lombardo, dal cappello del prete alla fesa magra. La lavorazione del “quinto quarto” permette di proporre prodotti tradizionali come la trippa, le animelle, il fegato, i guanciali e la lingua, dedicati a tutti quelli che vogliono riscoprire i “sapori di una volta”.

Alle carni fresche si accostano gli insaccati, prodotti ancora secondo la ricetta del nonno Luigi, i salumi e i formaggi accuratamente selezionati e affinati da Mattia.